Marcello Corti Marcello Corti

Giovanile Lombardia a Sannazzaro de Burgondi

La Giovanile Lombardia, che avventura

Concepire e preparare la Giovanile Lombardia è di per sé una grande fatica: figuriamoci realizzarla! Ragazzi che provengono dalle province di Varese, Como, Lecco, Sondrio, Pavia, Brescia e Cremona; ragazzi che viaggiano per una, a volte due ore con la voglia di fare musica insieme ed il desiderio di abbracciarsi ad ogni prova, ad ogni concerto.

Per questa produzione sono state realizzate due sole prove: gli impegni del mese di Settembre erano già tanti (9 settembre a Seveso, 22 settembre a Milano): in accordo con il direttivo di ANBIMA Lombardia abbiamo preferito ridurre l’attività musicale proposta. Questo nella convinzione che i benficiari primi dell’attività della Giovanile debbano essere le Bande di provenienza. Vogliamo che i ragazzi abbiano al primo posto l’attività ordinaria dell’associazione musicale di cui fanno parte.

La Banda Giovanile ANBIMA suona ancora Feliciani

La bellezza di una così grande avventura è arricchita ancora di più dalla scelta del repertorio: quest’anno torna il grande Luciano Feliciani con il suo Wounded Knee. Feliciani affresca il massacro di Wounded Knee del 29 Dicembre 1890: oltre 350 Nativi Americani della tribù Miniconjou dei Lakota Sioux vennero sterminati dal Settimo Reggimento dell’esercito sotto la guida del colonnello George Forsyth. Le uniche vittime di questa pagina tragica della storia americana furono donne e bambini. La penna esperta del compositore marchigiano riesce a trasmettere la drammatica immagine del massacro di Wounded Knee mantenendo però una strumentazione e una scrittura che si adagiano perfettamente su una banda composta da giovani. Il risultato è sorprendente!

Franco Cesarini – Images of a city (an overture)

Paul Huber – Der Damon

Carl Wittrock – Lord Tullamore

Steven Reineke – The Witch and The Saint

Luciano Feliciani – Wounded Knee

Alan Menken – highlights from The beauty and The Beast

Giovanile ANBIMA Lombardia e la sacralità di Paul Huber

Ho conosciuto Paul Huber in occasione della Festa Cantonale di Lugano: una competizione tra le associazioni bandistiche di tutto il Canton Ticino. Brano imposto in Categoria d’Eccellenza era Evocazioni, di Paul Huber, appunto. Ricordo la gioia che provai nello scoprire un compositore ed un repertorio così affine alla mia sensibilità ed al mio gusto. Ricordo di aver affrontato con estremo entusiasmo la preparazione di Evocazioni nonostante alcune evidenti difficoltà nella scrittura: indimenticabile quell’attacco su un la bemolle acuto in pianissimo estremamente scoperto, indispensabile la precisione ritmica per incastrare terzine e quartine con esattezza. Ricordo la malinconica melodia di oboe contrappuntato dal fagotto e ricordo infine la luce che il corale al centro della composizione emanava al termine di un crescendo di assoluta energia.

Paul Huber è un compositore svizzero tra i più significativi del repertorio colto per banda. Dal suo Der Damon (uno studio sinfonico) emerge chiaramente il suo modo di scrivere: un utilizzo quasi organistico della banda, tinte cupe e squarci di luce come a raffigurare riferimenti religiosi. Le armonie tardo romantiche e i frequenti ostinati ricordano ora Mahler, ora Bruckner. Il risultato è una composizione insolita, decisamente sorprendente e, senza alcun dubbio, coinvolgente. Il chiaro riferimento al Dies Irae permea tutto il brano fino a sfociare nella chiara e drammatica citazione conclusiva, affidata ai tromboni. Tanti ottoni, tante percussioni, pochi legni per un brano difficile ma estremamente coinvolgente.

La musica di Franco Cesarini con la Giovanile Lombardia

Non può mancare l’Overture per banda Images of a City, di Franco Cesarini: pagine già ascoltate in Conservatorio a Milano e già apprezzate per la loro intensa profondità e bellezza. Con Cesarini continua la missione a favore della complessità. Dopo il Conservatorio di Milano, le pagine del compositore svizzero arrivano in Provincia di Pavia, presso il Cineteatro Soms di Sannazzaro De Burgondi. Dalle 17 la Banda Giovanile Rappresentativa ANBIMA Lombardia è in concerto per emozionarvi e per emozionarsi.

Share Post :

More Posts