Marcello Corti Marcello Corti

Infrangere i sogni in mille pezzi

GUIDA UFFICIOSA SU COME REALIZZARE I PROPRI PROGETTI!

In questi giorni di clausura domestica per via del Coronavirus in Lombardia, ho deciso di mettere in ordine alcuni pensieri e di creare alcuni contenuti che possano tornare utili a chi desidera avventurarsi nella disgraziata professione del musicista freelance. Nella mia attività professionale mi muovo all’interno di una serie di collaborazioni molto diverse: collaboro con alcune associazioni bandistiche, con un ensemble di musica contemporanea di professionisti, lavoro con ANBIMA e porto avanti alcuni progetti che invece sono strettamente personali.

Indipendentemente dal tipo di ruolo che ricopro all’interno di un’organizzazione, il processo di realizzazione di un progetto è sostanzialmente identico. Non ho molto da insegnare ma ho tanto da imparare: spero quindi di riceve indicazioni, consigli e suggerimenti dai tre preziosissimi lettori di questo incostante blog.

DOVE SIAMO ARRIVATI?

Nell’articolo precedente (che potete leggere qui) avevo fatto alcune considerazioni riassumibili in:

  • Le idee arrivano quando meno te lo aspetti.
  • Le idee migliori sono quelle ingombranti, brillantinose e uniche.
  • Le idee svaniscono: segnale subito da qualche parte.
  • Le idee non sono tutte realizzabili: scrivile comunque nella tua cassaforte e mettile da parte per quanto possano essere assurde, grandiose o esagerate.

Da questi punti voglio farvi vedere come procedo e come trasformo i miei sogni, le mie Idee ALS (ricordate?) in qualcosa di decisamente più a misura d’uomo. Come faccio? Le infrango!

INFRANGERE I SOGNI

Infrangere i sogni

Mettiamo che abbiate trovato un’Idea ALS che sia veramente forte: con tanto carattere, tanta energia, con un sacco di potenzialità e carisma a secchiate. Probabilmente questa Idea è una buona idea, forse ottima. Potremmo quasi dire che è una grande idea! Forse troppo grande per una persona sola. Figuriamoci per una persona sola e già impegnata ad insegnare, suonare, studiare e attiva in mille altri progetti.

Il problema delle Idee ALS è che possono fare paura: sono troppo appariscenti, difficili da gestire e in genere sono grandi. L’unico modo di gestire una Idea ALS è quella di spezzettarla in piccoli pezzi. Proprio così: il grande sogno della tua vita non è realizzabile? Allora fai così: prendilo e frantumalo in sogni sempre più piccoli, sempre meno grandiosi, sempre meno unici, e vedrai che da una sola Idea ALS nasceranno tanti piccoli obiettivi facili da realizzare. Poi prendi questi piccoli frammenti di sogno, trasformali in “cose da fare”: puoi finalmente inserire nel tuo calendario, nella tua agenda azioni concrete e mirate che ti porteranno a realizzare la tua Idea troppo grande per essere vera.

INFRANGERE LE IDEE A RITROSO: UN ESEMPIO

Il mio consiglio per infrangere un sogno o, meglio, un’Idea ASL è quello di partire dal fondo e gradualmente risalire indietro nel tempo fino ad arrivare ad oggi. Mi spiego meglio con un esempio. Se la mia Idea ASL è un evento, un concerto, una conferenza, parto immaginando esattamente come dovrà avvenire. Non fatevi spaventare dai se e dai ma: non è questo il momento di fare i “poliziotti cattivi”!

La mia Idea ALS ad esempio è un concerto con un’orchestra Sinfonica con un programma splendido, un pubblico caloroso e fortemente interessato. Un concerto auto-prodotto, fatto secondo i miei desideri. Il mio punto di partenza è un sogno annotato su un taccuino. Il mio punto d’arrivo è il concerto. Partiamo da qui in fondo e risaliamo.

Di seguito i frantumi di Idea ALS che il giorno del concerto dovranno esserci (nella mia visione, per ora):

  • Musica <3
  • Spartiti
  • Musicisti
  • Pubblico
  • Podio
  • Teatro
  • Luci
  • Registrazione audio-video
  • Maschere
  • Permesso SIAE
  • Agibilità

  • Abito e scarpe
  • Spuntino
  • Ritrovo in teatro
  • Programma di Sala
  • Biglietteria
  • Apertura Teatro
  • Prova di posizionamento
  • Apertura sala
  • Pranzo
  • Disposizione Palco
  • Apertura mattutina

“Ma sono tantissime!”. E’ la stessa cosa che mi sono detto la prima volta che ho provato a infrangere un sogno! E’ proprio in questo passaggio che non bisogna lasciarsi scoraggiare dall’apparente grandezza di una Idea! Ma, al contrario, bisogna continuare a frammentarla.

Spezzettiamo ulteriormente

Infrangere i sogni Marcello Corti

Spartiti: posso o acquistare i materiali, o noleggiarli, oppure trovarli online, ad esempio su imslp. Mettiamoci nella situazione più semplice: i materiali sono online e sono legalmente riproducibili. La voce spartiti può quindi essere ulteriormente spezzettata in:

  • Programma musicale
  • Imslp
  • Stampa
  • Distribuzione

Musicisti: Devo innanzitutto capire l’organico necessario per eseguire la musica che ho in testa, poi verificare se tra i propri contatti ci sono professionisti che potrebbero già essere coinvolti, altrimenti bisogna ricercare nuovi contatti. ATTENZIONE: in questo momento non devo telefonare a nessuno, ma limitarmi a spezzettare l’Idea ASL in tanti piccoli pezzetti. li farò in un secondo momento.

  • Quale organico mi serve?
  • Cerco tra i miei contatti

La terza voce (e via andare con le voci successive) è il Pubblico: ci deve essere del pubblico. Allora ovviamente devo fare pubblicità. Ecco che si può già scomporre in due voci…

  • Pubblicità online
  • Pubblicità offline

E queste due voci si possono spezzettare ulteriormente:

  • Manifesti
  • Volantini
  • Social Network
  • Passaparola
  • Giornali Locali
  • Giornali nazionali
  • Televisione Locale

Posso spezzettare ulteriormente: per i manifesti ho bisogno di un grafico, di una tipografia, di pagare le tasse di affissione e di consegnare i manifesti all’agenzia. Per i social ho bisogno di pianificare una campagna, di avere i materiali grafici e di condividerli costantemente. Per i giornali ho bisogno di un buon comunicato stampa e di buone foto.

  • Grafico
  • Tipografia (online o offline?)
  • Tasse di affissione
  • Consegna manifesti
  • Campagna social FB
  • Campagna social IG
  • Passaparola Whatsapp
  • Comunicato Stampa
  • Foto

E ora la trasformazione: da sogno a realtà!

A furia di spezzettare arriverà il momento in cui i frammenti di Idea ASL sono diventati talmente piccoli da risultare perfettamente gestibili. Si sono trasformati da un’idea ad una “cosa da fare”. Sappiamo benissimo che le “cose da fare” sono facilissime da gestire: basta inserirle in un elenco e farle!

Adesso torniamo indietro alla grande Idea ALS. E rivediamola alla luce dei piccoli frammenti di Idea. Nella colonna di sinistra riporto il frammento e nella colonna di destra lo trasformo in una “cosa da fare”

Programma MusicaleScegliere programma musicale
Quale organico mi serve?
Elencare organico
Cerco tra i miei contatti
Preparare foglio excell con contatti
Grafico
Chiedere preventivi grafica
Imslp Cerco i materiali su imslp
Stampa Stampa le parti scaricate
Comunicato Stampa
Scrivere Comunicato
Giornali OnlinePreparo Elenco Mail
Giornali CartaceiPreparo Elenco Mail
Foto Raccolgo foto in cartella
Contattare GiornalistiInviare Comunicato Stampa
Campagna Social FBScrivo calendario editoriale FB
Campagna Social IGScrivo calendario editoriale IG
Televisioni LocaliRicerca Mail Redazioni

E via andare. Il lavoro non si esaurisce in queste poche voci: andrebbe approfondito su tutti i giorni della produzione, su tutto il periodo antecedente alla prova fino ad arrivare a oggi. Il processo però è sempre questo: spezzettare, semplificare, concretizzare.

Il bello di trasformare l’Idea ALS in piccole “cose da fare” è che le cose da fare, una volta frammentata ben bene la grande ed ingombrante idea iniziale, sono facilmente inseribili in un calendario, in una ToDo List. Trovarci scritto “Pubblicità” in agenda è completamente diverso che trovarci scritto “Scrivere comunicato stampa”! Il sogno è diventato fattibile, scalabile e realizzabile: poco per volta, giorno dopo giorno.

Nota bene: fino a qui non abbiamo parlato di soldi, non abbiamo parlato di spese, di leggi, di pagamenti. Ma tra poco ci tocca…

Nei prossimi post vediamo come si può ulteriormente facilitare il processo di realizzazione di un’Idea ALS: cominciamo a parlare di come scegliere una ALS e di come costruire una sana collaborazione tra professionisti. Il tutto ovviamente secondo gli errori di una vita.

Riassumendo

  • Spezzetta l’Idea ALS partendo dal fondo
  • Riduci ogni frammento in parti più piccole
  • Trasforma ogni frammento di Idea in una “cosa da fare”
  • Inserisci le “cose da fare” in agenda o in calendario e poi …
  • … falle! (ma dopo l’uscita della terza parte)

Share Post :

More Posts